Questo sito utilizza i cookie per migliorare i servizi e l'esperienza degli utenti. Se decidi di continuare la navigazione significa che ne accetti il loro uso.Informativa privacy e cookie.
Sei qui :   Home » Il Romanticismo
Radio Pentagramma compie 10 anni!

Schede

Donazione

Se vuoi contribuire alla crescita di Radio Pentagramma

puoi effettuare una donazione di qualsiasi importo tramite carta di credito o PayPal: 

 

Extra
Ricerca
 
Chiudi

Il Romanticismo (1800)

Per il musicista romantico "far musica" significava non tanto seguire regole precise per creare un brano piacevole, quanto piuttosto tradurre in note le proprie sensazioni e i propri sentimenti.

Precursore di questo atteggiamento era stato Beethoven: per lui e per tutti i musicisti romantici gli schemi e le strutture consolidatesi nel secolo precedente sono adattate alle esigenze espressive del compositore che le applica secondo la propria sensibilità.

Nascono nuovi generi musicali quali il notturno, lo studio, il valzer, la polacca. La sinfonia e il concerto restano comunque i generi musicali più diffusi e vengono spesso usati a scopo "illustrativo", di situazioni e fatti precisi, che lo stesso compositore in-dica in un programma allegato al brano: questo tipo di musica si chiama musica a programma.

Aumentano notevolmente gli organici delle orchestre, che si arricchiscono di nuovi strumenti e di conseguenza di nuove possibilità espressive. Il melodramma, genere che per eccellenza riesce a comunicare passioni, sentimenti, ideali patriottici e nazionali, acquista sempre maggiore popolarità.

A questo orientamento in Italia è legato il nome di Giuseppe Verdi, Gaetano Donizzetti, Vincenzo Bellini e Gioacchino Rossini.

In Europa con Richard Wagner si ha la massima espressione del Romanticismo con il pianoforte grande protagonista.

Per questo strumento tutti i grandi compositori realizzarono bellissime pagine di musica: incredibilmente difficili quelle di Franz Liszt, preziose e delicate quelle di Robert Schumann, piene di poesia quelle di Franz Shubert. Altri due grandi musicisti di questo periodo sono Felix Mendelsshon e Johannes Brahms.

Al mondo francese va legato il nome di Fryderyk Chopin che polacca di nascita trascorse tutta la sua breve vita a Parigi.
 

In Russia ,con i primissimi fermenti nazionalisti, che venivano espressi con l'intento di sviluppare e divulgare la musica tipica del proprio paese, Piotr Il'ic Tchaikovskij, dopo una iniziale preferenza per le forme classiche, mostrò un avvicinamento verso la cultura del suo paese, componendo sei sinfonie su materiale popolare.

In definitiva nel romanticismo convivono due tendenze: una, maggiormente presente in autori come Bruckner e Mahler, è l'espansione della forma, l'altra è il tentativo di arrivare ad espressioni concise, come accade nelle composizioni pianistiche e negli ultimi lavori di Brahms.

Allo stesso modo, le melodie liriche resero obsolete le strutture della vecchia sonata, portando ad un maggiore interesse verso il colore del suono e dell'orchestra, interesse questo che verrà sfruttato ampiamente dai compositori impressionisti francesi: l'impressionismo inizia proprio nel Lied, passando per i poemi sinfonici ed arriva al pieno sviluppo verso la fine del periodo romantico.


Data di creazione : 09.04.2009 - 17:04
Categoria : - Storia della Musica
Pagina letta 1355 volte

Translate
Pentagramma Magazine

Rivista culturale. Ogni lunedì una nuova uscita. 

C__fakepath_leggere-il-giornale-280571.png

Pentagramma Tv

Canale on demand di pellicole d'epoca.

PENTAGRAMMA_TV.JPG

Sondaggio
Come ascolti Radio Pentagramma?
Frase del giorno :  

La Radio

Una voce nel silenzio infinito.

Una luce che rischiara la notte.

Ed il mondo vicino si sente.

E' la radio che vive con noi.

-   Poesia di A.T. ©

 Radio Pentagramma © 2009 - 2019 | Tutti i diritti riservati. - Pentagramma Group 

Privacy Policy Cookie Policy